366 197 5234 Prodotti Locali da agricoltura Biologica

Dal campo a casa tua

in poche ore... con un click

Consegnamo in tutta Imola

Consegna a casa tua o ritiro diretto in via Lippi 2/C (presso sede Associazione Primola) a Imola

Spinaci

Codice prodotto SPIN105800
In Evidenza
Novità
Prezzo unitario
Prezzo
2,00
Q.ta min 0.5 Kg - 4,00 / Kg
Kg
+

Spinacio - Spinacia oleracea

Lo spinacio appartiene alla famiglia delle Chenopodiacee ed ha origini nell’Asia sudoccidentale, è conosciuto fin dall'antichità, è arrivato in Spagna con gli Arabi intorno al 1000 e da lì si è diffuso negli altri Paesi europei. E’ una specie dioica ossia con piante maschili distinte dalle piante femminili.
In base alla resistenza a salire a seme, che condizionano la possibilità di coltivazione nei diversi periodi dell'anno si distinguono Cultivar autunno-invernali che si seminano a fine estate-autunno (agosto-ottobre) e Cultivar primaverili-estive che si seminano in primavera (marzo-aprile).

Gli spinaci contengono buone quantità di vitamine, in particolare vitamina A, essenziale per idratare e tonificare la pelle e per il corretto funzionamento della vista, e vitamina C, fondamentale per rinforzare il sistema immunitario e per combattere i danni provocati dai radicali liberi.
Negli spinaci si trovano poi acido folico, che contribuisce a stimolare la produzione di globuli rossi e che risulta efficace nella prevenzione di tumori e di patologie cardiovascolari e alcuni carotenoidi, che svolgono una buona azione antiossidante. Tra questi  va segnalata la luteina dotata di proprietà benefiche per la vista: alcune ricerche scientifiche ne hanno dimostrato l’utilità sia nel migliorare l’acutezza visiva sia nel trattamento di patologie oculari quali la degenerazione maculare senile. Quest’ortaggio ha poche calorie, circa 23 per ogni etto di prodotto edibile.
Infine, la presenza di cellulosa, che stimola le funzioni intestinali, fa sì che gli spinaci abbiano anche proprietà lassative

Dal momento che i preziosi micronutrienti presenti negli spinaci vengono dispersi nell’acqua di cottura, essi andrebbero consumati crudi e conditi con succo di limone, in quanto l’acido ascorbico favorisce l’assimilazione del ferro da parte dell’organismo.
Quest’ortaggio è controindicato per chi abbia problemi di calcoli renali, osteoporosi e per coloro che devono guarire da fratture ossee, in quanto l’acido ossalico è responsabile della formazione dei calcoli e influisce negativamente sull’assorbimento di calcio.

LE RICETTE DI CAMBIAVENTO

Sformato con salsiccia e spinaci

Ingredienti: ½ kg di spinaci, ½ kg di salsiccia, 4 / 5 fette di sottiletta, q.b. parmigiano, q.b pane grattugiato, 2 uova

Preparazione: lessare appena appena gli spinaci. Cuocere la salsiccia e ridurla a pezzetti. In una ciotola mettere i pezzetti di salsiccia e aggiungere il parmigiano grattugiato, il pane grattugiato e le 2 uova, mescolare assieme. Prendere una ciotola da forno, ungere il fondo con un po’ olio. Fare uno strato di spinaci, sopra aggiungere l’impasto con la salsiccia e ancora sopra un altro strato di spinaci. Coprire gli spinaci con le sottilette. Infornare a 160 gradi per una mezzora, evitando che la sottiletta si secchi (semmai coprire la ciotola con un foglio di alluminio).

Tortino di spinaci e patate
Lessare gli spinaci e saltarli in padella con aglio, olio e sale. Lessare le patate, poi ridurle a purea, mescolarle con uovo sbattuto e parmigiano reggiano grattugiato, aggiungere sale (poco) e pepe.
In una teglia da forno, unta e spolverata con pane grattugiato, stendere la metà delle patate ridotte a purea, aggiungere gli spinaci e infine ricoprire con la restante parte delle patate.
Spolverare con pane grattugiato e parmigiano e stendere un filo d’olio. Cuocere in forno fino a doratura.

 

Spinaci in insalata con noci e mele

Ecco un'appetitosa ricetta che ci ha inviato Anna di Modigliana. Pulire gli spinaci e poi tagliare le foglie a listelli. A parte sbucciare le noci e schiacciarle con un pestello. Sbucciare le mele, dividerle in quattro spicchi e tagliarli a fettine sottili. In una ciotola mettere spinaci, noci e mele. Mescolare e aggiungere olio extra vergine di oliiva, sale q.b. e una spruzzata di aceto balsamico. Mescolare e portare in tavola.